giovedì 9 febbraio 2012

Incisione casalinga...........proviamo???????

Buongiorno,
questo post lo dovevo pubblicare lo scorso anno.
Poi, 100000 cose da fare, non sono Wonder Woman, se devo scegliere..........
OK, oggi lo metto in rete.....e vediamo come va!!!!!

In giro la metallo-mania impazza.
Grazie ai vari motori di ricerca , e ultimamente a  pinterest  tutti si prova (chi meglio chi peggio) a realizzare bijoux con queste tecniche,
e inevitabilmente ci si rende conto di quanto siamo indietro per quello che riguarda componenti e materiali.

Mi piacciono le texure a rilievo, 
dalle nostre parti non si vedono ancora robe del genere,
bisogna ordinare tutto all'estero.....e allora????

Nei miei trascorsi studenteschi l'incisione ha avuto il suo bel posto di rilievo.
Il principale ( leggi maritozzo) era un patito dell'elettronica
 ( quindi circuiti stampati e basette di rame incise)
Esistono in commercio prodotti specifici per queste tecniche.

Ma come diceva quel carissimo pazzo professore di modellato....
".....nessuno ci vieta di provare prodotti che comunemente ognuno di noi ha in casa......."
e cioè, Acido Cloridrico ( Acido Muriatico)  e Perossido di Idrogeno ( Acqua Ossigenata)

Faccio presente che i due sono prodotti chimici,
uniti danno vita ad una reazione chimica tossica,
quindi è necessario prendere le dovute precauzioni:

- lavorare in ambienti aerati
- proteggersi le mani con guanti di lattice
- occhiali per proteggere gli occhi da eventuali schizzi
- no bimbi curiosi  tra i piedi
- no fumo, no cibi.
che poi sono le elementari norme di sicurezza per lavorare tranquillamente.


Disegnare un motivo a piacere su carta da lucido, 
trasferirlo tramite carta da ricalco sulla lastrina di rame
riprendere il motivo con un pennarello indelebile.
Schermare il retro della lastrina con nastro adesivo
(questo per fare in modo che la reazione chimica non intacchi il retro)




In un contenitore di vetro o di plastica miscelare i due liquidi in parti uguali.


Versare prima l'acido poi l'acqua ossigenata, quindi  posizionare la piastrina.
Io ho fatto un foro e fissato un filo in ottone per smuovere la piastrina, 
ma vanno bene anche le pinzette. 


L'Acqua Ossigenata che uso è quella che compro in farmacia stabilizzata al 12%,
più leggera ma più che sufficiente come concentrazione,
il processo richiede più tempo, 
ma vi assicuro che è molto meglio aspettare.....piuttosto che intossicarsi!!!!


Attenzione, potreste trovare Acqua ossigenata a 60-80-100 + volumi,
lasciate perdere,la reazione è molto reattiva e pericolosa.


Il tempo dell'incisione varia a seconda della temperatura, della quantità di rame da asportare, dallo spessore della lamina.
Se vedete che l'incisione avviene troppo lentamente,
aggiungete un 30-50% di Acqua Ossigenata in più.




Dopo 30-40 minuti circa il processo di incisione dovrebbe essere concluso.
Prendete la lastrina con le pinzette, lavarla sotto l' acqua corrente,
togliere i residui di pennarello con l'acetone o con una paglietta abrasiva.


Se volete lucidarla con un vecchio metodo della nonna........
pomodoro e panno morbido. 
Fatto questo, potete sbizzarrirvi con quanto e come credete.


Chiaramente confido in  persone che siano
 "adulti in grado di intendere e capire il potenziale pericolo di certe reazioni "
magari non farci giocare i bimbetti e neppure i piccoli chimici di casa......
un poco di sano cervello non guasta mai e previene brutte sorprese. 


Un bacione e buon tutto quello che state facendo,
per quanto mi riguarda spero solo che domani non nevichi.....
anche per non replicare i macelli della scorsa settimana.
Ciaooooooo!!!!!!!!!!!!!!!
Cinzia

25 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Cinzia, sono scema, non ho capito, cioè non sono sicura: la lamina metallica viene "corrosa" dal liquido nelle parti dove non è disegnata e quindi resta più spessa solo dove c'è il tratto del pennarello? E' così?
(0.0)

Luciana Todaro ha detto...

Interessante tecnica e risultato strepitoso carissima.
Siamo in due a sperare che non nevichi
Lu

Babi ha detto...

Ohibò! Non avevo idea si potesse fare così.... moooolto moooolto interessante!!! ^_^ Ho visto che hai spiegato dove e quale acqua ossigenata usi, ma l'acido? dove lo si trova?
Secondo te sarebbe saggio anche ricoprire interamente il lato posteriore in modo che non consumi entrambi i lati?
Baciotto!!!
SMACCKETE

cinziacrea ha detto...

Buongiorno ragazzuole e ben trovate...mi fa molto piacere che la cosa vi intrighi assai.... il procedimento è conosciuto dagli addetti ai lavori ( vedi elettronici e artistoidi vari)

Scarabocchio carissima, ad averle di "sceme " come te!!!!
Hai capito benissimo, non credevo ci fosse bisogno di scriverlo xchè mi sembra piuttosto chiaro,
La parte che è !disegnata" con il pennarello non si "muove, al contrario la parte scoperta si "corrode.
Un procedimento di un bello interessantissimo!!!!
Poi ci sentiamo ehhhh!!!!

Luciana, tremo al solo pensiero.
Un baciotto e grazie della visita.

Babi birbantella, vedo che anche tu a distrazione mica scherzi ehhhhhh.
Secondo te,
quando scrivo
"schermare il retro della lastrina" a cosa mi riferisco?????
Ma certo che devi coprire la parte posteriore.
L'acido muriatico lo compri in ferramenta o in qualsiasi supermercato.
Un baciotto e pure una tiratina d'orecchio.....vabbè x questa volta sei perdonata...hai tutte le ragioni.

Grazia ha detto...

wow spiegazione perfetta...anche se io ho sempre un po' paura di questi intrugli...intanto me lo salvo poi ci penso su...grazie mille
Grazia

Babi ha detto...

Ahi ahi!! Ma se tiri forte le orecchie fanno male!!!
Evidentemente quel passaggio mi è sfuggito, ero troppo affascinata dal progettino e dalle foto!!
Per fortuna mi hai perdonata!!!!
Baciottoli

piccola mamma ha detto...

mmmmmmmmmmmm intrigante assai questo procedimento!! grazie della dritta..

nina ha detto...

la mia Maga Mago', cioè io non ancora finito di esplorare le possibilità del fuoco sul metallo e tu mi spalanchi un'altro mondo, infinito, meraviglioso... lo so che non mi basterà questa vita. Un bacetto e... grazie

Azzurra ha detto...

Ciao, troverai un piccolo premio nel mio blog a presto
Azzurra

miciola1000 ha detto...

Ma che fantastica idea.......grazie mille

bilibina ha detto...

Ciao Cinzia ma..tu ne sai una più del diavolo!! Questa proprio non me l'aspettavo, mi fai anche le reazioni chimiche..e con che risultati poi! Veramente fantastico..ma non credo che ci proverò..anche se un po' mi piacerebbe, sono curiosa per natura!
Baci
Carmen

cinziacrea ha detto...

Ma che carineeeeee..la Cinzia piccolo chimico non ve l'aspettavate ehhhh....
e non immaginate neppure lontanamente quante chicche ha nel suo sacchetto la ragazza.....portate pazienza, portate pazienza.

Grazia cara, hai perfettamente ragione, con queste misture non ci si gioca mica ehhhhhh!!!!!
X questo motivo non posto robe che non possono essere alla portata di tutti.....
Baciotto e buona serata.

Babi, vabbè,
ripeto ....hai le tue buone ragioni.... e poi io sono tropoooooooo buonaaaaa !!!!!
Un superbaciottone scrocchioloso assai!!!

Piccola mamma, ma certoooooo!!!!
Un baciotto.

Nina, Maga Mago' mi piace assai, e mi ci vedrei pure bene.
Mi dispiace solo non essere vicine, non immagini neppure di cosa saprei stupirti....vabbè, vorrà dire che ogni tanto ti mando una dritta....
chiedi e ti sarà dato
"non dinero che nun ne tengo però"
Un superbaciottone anche a te...sei troppo carinissima.

Azzurra, grazie sei veramete cara.
Baciotto

Miciola, ma ci mancherebbe altro, grazie a te della visita.
Ciao cara e buona serata.

Carmen cara, vale la risposta che ho dato a Grazia, chiaramente non è un giochetto, bisogna fare atttenzione e non scherzare.....però il risultato è assolutamente delizioso....
Non hai idea di quante stampe ho realizzato nel corso di anni...peccato non aver avuto quello che oggi abbiamo a disposizione.....
Un baciotto e se provi...fammi vedere ehhhhh!!!!!!

Maria ha detto...

Ma che interessante 'sta cosa, giusto giusto mi dev'essere rimasto un foglio di rame da qualche parte, ah grazie!

Perline e bottoni ha detto...

Splendido risultato. Una tecnica davvero intrigante!

bear's house ha detto...

TES...

Hai idea???

Tu sei la VERA "Wonder Woman"!!! ;o)

La bimbetta in prima fila con fiocco rosa! ;o) NI

cinziacrea ha detto...

Ragazze, il gelo mi comincia a "stufareeeeeee".
Se poi ci mettiamo l'ansia
" arriva o no sta' neve?????
e conseguente " macelli"....
2 p.....le!!!!
Preferisco il caldo...
mi butto sotto la doccia e risolvo!!
Vabbè, vediamo come andrà nelle prossime ore!!!!!

Maria, ma grazie a te, prova e magari facci sapere ehhh.
Baciotto e buon w.e.

Paola, intrigante assai e molto versatile....anche dalle tue parti il tempo mica scherza ehhhh.
Baciotto e buon tutto quello che stai facendo.

Niiiii, non mi conoscevi come piccola chimica ehhhh??????
E se continui a seguirmi con questa foga.......sai quante ne potrai vedereeeeee?????
Baciotto alla bimbetta della prima fila.

Maria ha detto...

Cinzia, c'è un premio per te nel mio blog, passa a prenderlo!

elena fiore ha detto...

Ma tu guarda la Cinzia, che 1000 ne sa! Questa ancora mancava alle altre 999 che già ci avevi mostrato.
Risultato perfetto di una tecnica a me sconosiutissima e mai testata.
Per il momento l'acqua ossigenata continua a ricordarmi i primi tentativi di scolorimento pelazzi su gambette acerbe :-)))
Buon sole a te, cara!

AnnaDrai ha detto...

interessante tecnica, grazie per il tutorial!
anche se io lascio perdere la chimica, perchè pasticciona come sono potrei far esplodere la casa... e ancora pago il mutuo ;)

Erika ha detto...

la cosa mi intriga molto, ne avevo gia' sentito parlare ma a leggere il tuo bel tutorial mi e' venuta voglia di provare...magari mettero' all'opera il piccolo chimico di casa (mio marito) che si divertirebbe di sicuro...grazie!

FascinationStreet ha detto...

finalmente un bel tutorial su questa tecnica! ti ringrazio per averlo condiviso, appena torno attiva e produttiva ci provo sicuramente. sono curiosa di vedere cosa ci uscirà!
grazie mille!
barbara:)

la casa della sarta ha detto...

sei molto brava un idea molto bela e interessante praticamente da provare lili un bacio grazie per la condivisione

Emiliana ha detto...

FAVOLOSO..........PROVERò....QUINDI DISEGNO QUALSIASI COSA E RESTA IN RILIEVO.......WOW....NON SAPEVO, GRAZIEEEEEEEEE:)

Artefatti Clod ha detto...

Ciao che meraviglia questa tecnica... anch'io sono una delle ultime rapite dalla lavorazione del metallo!!!

Che tu sappia funziona anche con altri metalli che non siano il rame?

grazie
ciao Clod

manuela cirioni ha detto...

Ciao, ho letto con interesse e mi sono atteggiata a piccolo chimico......ma.......la lastra che spessore deve avere? Grazie........... Manuela di Nelnidodellagazzaladra