sabato 29 agosto 2009

Esempi di Decoupage Tridimensionale


Spesso mi giungono mail dove mi si chiedono spiegazioni circa i miei lavori con la tecnica del decoupage tridimensionale:
Personalmente mi piace sperimentare e provare nuovi materiali: Conoscendo svariate tecniche decorative, facilmente propongo manufatti che sono un insieme di tutto questo.
Nel collage di presentazione sono rappresentati 4 esempi di decoupage tridimensionale che ho realizzato qualche tempo fa.


Nella foto a sinistra, su una tegola di medie dimensioni (21x15cm) che ritengo siano le più semplici da gestire una volta realizzate, ho ricreato la scena di un ambiente palustre. Dopo aver dipinto lo sfondo con gli acrilici, ho incollato le parti di un tovagliolino con stampate le immagini che mi interessavano per la composizione. Quindi ho evidenziato la papera in primo piano con la tecnica del tridimensionale bombato su lamina di rame, alcuni fiori con il tridimensionale con paste modellabili, quindi a piacere ho realizzato giunchi, fiori, sassi e quanto di più con la pasta al mais. Questa tegola fa parte di una serie di soggetti a tema ambientale che mi furono richiesti circa 4 anni fa da una carissima cliente che poi li ha piazzati per mezza Roma. Molto successo riscuote poi la tecnica del tridimensionale nei corsi di decorazione che svolgo presso l'UPTER di Roma, a tal proposito, in seguito posterò il calendario con le date e le sedi per lo svolgimento dei corsi di decorazione 2009-2010.
Lo specchio a destra, è decorato con la tecnica del tridimensionale a rilievo con paste modellabili. Ricordo che comprai 5 specchi in un negozio che stava svendendo, erano abbastanza osceni......cornici colorate in modo impressionante, però mi piaceva la forma, quindi per la serie" riciclo creativo"......carta vetrata, colori acrilici, candela, tanta pazienza....e
alla fine, cornice restaurate in perfetto stile shabby o decapè. Lo specchio della foto mi è stato commissionato per una bella casa di campagna, quindi non potevano mancare i papaveri e i girasoli, le spighe sono vere e per non farle invecchiare, una bella mano di vernice sintetica.
Ciuffotti di canapa naturale completano in modo armonioso la composizione. Devo dire che la cliente è rimasta molto soddisfatta......e io anche!
Questi 2 lavori invece fanno parte di una serie di esperimenti con la garza modellabile gessata.
Ricordo che ai tempi del liceo Artistico, il professore di Modellato ci faceva fare delle misture collose improponibili, su sculture che realizzavamo con garze, che compravamo in negozi di articoli sanitari. Meno male che il progresso porta a faticare di meno (x certi aspetti), perchè da qualche anno a questa parte nei negozi di belle arti e hobbistica, si vendono garze gessate già pronte per l'uso. Devo dire che sono tornata a divertirmi come ai tempi del liceo. In questi 2 casi però, le garze sono utilizzate solo per il fondo.
Il primo piatto fa parte di alcuni lavori con la tecnica del tridimensionale sospeso, le carte sono decorate su tutte e due le parti. Ha un'aspetto rustico con colori che riportano inevitabilmente all'atmosfera autunnale. Il lavoro è stato pubblicato come passo a passo sulla rivista Idee Decoupage, ricordo che spinta da una mia amica, mandai la foto alla redazione per partecipare ad una sfida che in genere queste riviste organizzano....la redazione invece colpità dalla novità della tecnica usata, mi invitò ad una collaborazione che poi proseguì con altri progetti.
Il secondo progetto è invece uno svuotatasche, anche in questo caso la garza modellabile ricopre la base, la tecnica usata è sempre quella del tridimensionale sospeso, in questo caso, sia trasparente che con carta classica. Mi piace molto il connubio tra la trama rustica della garza modellabile, e l'aspetto elegante e leggero dei motivi sospesi, mi fa pensare ai vetri soffiati. Anche questo lavoro è stato pubblicato su una rivista del settore Laboratorio di Decoupage. La tecnica del decoupage tridimensionale offre talmente tante varianti che sta a noi decidere ogni volta quale impronta dare alla nostra creazione. Sicuramente il risultato sarà sempre molto entusiasmante.
Spero di essere stata soddisfacente con gli esempi, certo non vi posso mica sbomballare più di tanto........comunque se avete qualcosa da dire....io sono da queste parti.
Un baciotto super scrocchioso......un caldo (speriamo ancora x poco) abbraccio.... e un buon fine settimana!!!!!!!
Ciao ciao Cinzia.

6 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

Rimango sempre incantata davanti ai tuoi lavori così precisi e dettagliati con un'aria sempre un po' country. E poi il decoupage è stato uno dei miei vecchi amori!

cinziacrea ha detto...

Come al solito sei carinissima cara Paola!!!!!
Mi piace che la cosa che salti agli occhi sia l'amore per i dettagli, e tu in questo sei molto attenta.
Un baciotto, Cinzia.

Marzia ha detto...

Passo sempre con molto piacere sul tuo blog per vedere le tue ultime creazioni che trovo sempre molto particolari.

Se passi sul mio blog... c'è un premio per te !!!

Un abbraccio
Marzia

Scarabocchio ha detto...

Io l'ho sempre detto che il decoupage non mi ha mai sconquinferato, ma non posso fare a meno di guardare i tuoi lavori (sempre particolarissimi) e di leggere i tuoi articoli (sempre interessanti a mai noiosi) affascinata dalla perfezione e dalla meticolosità che metti in ogni cosa che fai!

STOP!
Fine della sincera sviolinata!
:D

cinziacrea ha detto...

Amiche care, il decoupage credo che sia stato il primo amore x la maggior parte delle creative.
Credo che sia stato inflazionato in modo quasi osceno, personalmente
realizzo manufatti solo per i corsi che svolgo, o su ordinazione.
Con tutti gli annessi e connessi.

Marzia cara, ti ringrazio della visita e dei complimenti per il premio ti ho mandato una mail.

Cara Scarabicchio, mi fai veramente arrossire......comunque la sviolinata è molto simpatica!!!
Baciotti Cinzia.

Marga Vale ha detto...

Ciao,è da poco che ho un blog mio e così,cercando di qua e di là,mi sono imbattuta nel tuo sito ! Ma che bello che è !!!
Complimenti!
Se vuoi, passa a trovarmi;mi farà piacere